PROSECCO DOC, DATI 2013 in CRESCITA

Zanette: merito anche della filiera

PROSECCO DOC, DATI 2013 in CRESCITA Zanette: merito anche della filiera 

Treviso, 20 gennaio 2014. I dati ufficiali relativi all’annata appena conclusa sono arrivati e parlano chiaro: oltre 240 i milioni di bottiglie di Prosecco Doc imbottigliate nel 2013 per una produzione pari a 1.811.763,66 hl. Per la precisione, si tratta di 243.255.483 pezzi, considerando le bottiglie nei vari formati. Si attesta quindi un + 24,2% rispetto al 2012. “Dati in linea con le nostre previsioni - commenta il Presidente del Consorzio tutela Prosecco doc Stefano Zanette - Certo sono numeri importanti che si spiegano con il concorso di una serie di fattori. Innanzitutto il serio impegno dei soci, la loro capacità di produrre qualità e la loro abilità nella penetrazione di nuovi mercati, esteri in special modo. Tali risultati si riconducono inoltre all’attività del Consorzio, in particolare alle azioni avviate nell’ambito della tutela e della promozione”. Uno dei risultati più lusinghieri per il Prosecco: sia a detta dei consumatori che degli esperti di settore, la qualità media del prodotto si è elevata. Ciò nonostante il consistente aumento delle quantità immesse quest’anno nel mercato (+ 30 milioni di bottiglie). Il Consorzio, che nel 2013 per la prima volta ha potuto contare su una certa disponibilità di risorse, ha promosso una serie di collaborazioni volte da un lato a garantire una maggiore tutela del Prosecco nel mondo, dall’altro a riposizionarne l’immagine a livello internazionale. “Abbiamo confermato - spiega il Presidente Zanette - la nostra partecipazione alla Barcolana di Trieste, la più affollata regata velica del mondo, scendendo in campo nel 2013 anche con una barca brandizzata Prosecco DOC. Abbiamo altresì avviato rapporti di sponsorizzazione con eventi sportivi di grande respiro, come i campionati mondiali di Superbike (SBK) e la squadra di pallavolo femminile Imoco Volley. Qui il Consorzio assume il ruolo di title-sponsor, tanto che la squadra quando compete nel campionato europeo cambia il nome in ProseccoDoc-ImocoVolley. Da sole queste due operazioni hanno assicurato milioni di contatti. Sul fronte culturale della promozione internazionale, basti citare l’accordo recentemente siglato a San Pietroburgo con il Museo Statale Ermitage che sta portando risultati molto interessanti anche sotto il profilo del business oltre che nella promozione del territorio”. Ma si guarda avanti. Il Consorzio di tutela Prosecco Doc ha compiuto appena 4 anni e, a tutt’oggi, parte dei circa 20.000 ettari (16.500 nella regione Veneto, 3.500 nella regione FVG) assegnati alla denominazione Prosecco Doc sono ancora giovani. Le stime indicano che alla produzione piena si arriverà tra non molto con una previsione di 400 milioni di bottiglie. Il Consorzio ne è consapevole. Già da tempo si sta adoperando con tutti gli strumenti a propria disposizione per gestire una realtà di tali dimensioni.
PROSECCO DOC, DATI 2013 in CRESCITA  PROSECCO DOC, DATI 2013 in CRESCITA