PROSECCO DOC per sostenere ARMONIANTICA, rassegna di MUSICA ANTICA LOCALE

Treviso, 7 settembre 2013. “Abbiamo deciso di affiancare il Prosecco Doc alla rassegna ARMONIANTICA ideata dal maestro Claudio Sartorato - spiega il Presidente del Consorzio Prosecco Doc Stefano Zanette - per concludere ogni momento musicale in programma con un brindisi che unisca organizzatori, musicisti esecutori e pubblico in una bicchierata conviviale. E il pubblico mi pare l’abbia saputo ben apprezzare”. Il Consorzio del Prosecco doc che appoggia iniziative importanti anche nel mondo dello sport, dell’agroalimentare e della cultura, si rivela sempre più vicino al mondo dell’arte, in tutte le sue espressioni. “A questo proposito – anticipa il presidente Zanette – daremo a breve notizia di un'altra importante collaborazione con una delle più prestigiose realtà artistico-culturali a livello mondiale. Il messaggio è chiaro: il Prosecco è un eccellenza del nostro territorio e come tale ne arricchisce il patrimonio culturale. Per questo si sente a proprio agio con ogni espressione culturale e artistica, specialmente quando – come nel caso di ARMONIANTICA - richiama le nostre radici e il nostro più glorioso passato guardando al contempo con fiducia e ottimismo al futuro”. Non a caso i musicisti provengono tutti dal nostro territorio che è in grado di offrire esecuzioni di altissimo profilo senza dover attingere altrove le professionalità necessarie a garantire musica di qualità eccellente. “Una serie di incontri che volutamente non intendo definire né concerti né lezioni concerto ma semplicemente incontri con la musica - afferma il maestro Claudio Sartorato, ideatore della rassegna che mira a valorizzare l’arte locale- Incontri con musicisti a km zero e musiche che privilegiano il repertorio veneto, mirando ad avvicinare il pubblico agli esecutori e alla musica stessa in uno scambio aperto e fuori dalla rigidità accademica che di solito si respira ai concerti. Solo a titolo di esempio, l’applauso libero: il pubblico viene invitato ad applaudire spontaneamente, senza farlo sentire a disagio se manifesta il suo apprezzamento fuori dai momenti canonici, anzi vivendo la sua esternazione come messaggio diretto ai musicisti e da questi apprezzato. Sono anche consentite e gradite domande e riposte. Poi – conclude Sartorato - tutti insieme per un brindisi che suggelli la serata con il Prosecco, altra eccellenza del territorio”.
ARMONIANTICA PROSECCO DOC per sostenere ARMONIANTICA, rassegna di MUSICA ANTICA LOCALE