VINEXPO BORDEAUX 16/20 GIUGNO 2013

Bordeaux - Il Salone internazionale Vinexpo aprirà le sue porte a espositori e visitatori il 16 giugno e per cinque giorni offrirà un vero e proprio giro del mondo enologico. Questa edizione 2013 dovrebbe ospitare più di 48.000 visitatori. Vinexpo è da anni un validissimo punto di riferimento per tutti i professionisti del settore dei vini e degli alcolici, poiché è il posto per eccellenza in cui sviluppare opportunità e scoprire nuovi prodotti; vi convergono più di 150 nazionalità diverse. Il 40% degli espositori, infatti, provengono dall’estero - Germania, Stati Uniti, Cile, Italia, Spagna e per la prima volta sarà presente anche un padiglione messicano. I produttori francesi, da parte loro, hanno aderito numerosi; le società di dimensione internazionale, come Castel Frères o les Champagnes Lanson affiancheranno altre società dinamiche quali Domain edu Tariquet, Gérard Betrand, Bernard Magrez. In effetti, in un mondo in piena mutazione, gli attori del mercato hanno un sempre maggior bisogno di punti di riferimento per capire ed analizzare al meglio i cambiamenti ma anche per anticiparne i bisogni. A Bordeaux, Vinexpo occuperà una superficie di 90.000 mq, tra zone espositive, giardini, il Club du Lac, i ristoranti, le sale conferenza e degustazione. Cominciate nel 2011 ed accolte con grande entusiasmo, le degustazioni, raggruppate sotto la denominazione “Tastings by Vinexpo” avevano richiamato più di 13.250 professionisti, venuti a condividere la loro esperienza. In programma anche quest’anno, su più di 4.500 mq, degustazioni, presentazione di nuovi prodotti, conferenze e scambi tra professionisti, con l’aggiunta quest’anno di nuove sale. Evento fortemente mediatico, la precedente edizione Vinexpo aveva richiamato 1245 giornalisti e prodotto più di 2000 articoli in 54 paesi. Inoltre, per l’undicesimo anno consecutivo, Vinexpo ha affidato alla società The International Wine and Spirit Research la realizzazione dello studio dettagliato sul consumo mondiale, la produzione e gli scambi internazionali di vini e alcolici e le previsioni a cinque anni. Lo studio copre 28 paesi produttori e 114 mercati di consumo e se ne evince in particolar modo che il consumo mondiale di vini è aumentato del 2,8% tra il 2007 e il 2011, che il consumo dei vini effervescenti è in continuo aumento, che il vino rosso è sempre al primo posto nel consumo mondiale e che nel 2011 più del 60% del consumo mondiale di alcolici è avvenuto nella zona Asia-Pacifico.La dimensione internazionale nella produzione e nel consumo di vino e alcolici è sempre più forte e la filiale Vinexpo OPverseas, leader in Asia con Vinexpo Asia-Pacific ha contribuito a svilupparla.
Discover Prosecco Wine VINEXPO BORDEAUX 16/20 GIUGNO 2013